Gli strani nomi delle Chiese veneziane e dei santi a cui sono dedicate

I curiosi nomi delle Chiese Veneziane

Hai notato che i santi a cui sono dedicate alcune Chiese Veneziane sono piuttosto "strani"? Ad esempio "San Marcuola"... l'avevi mai sentito? oppure San Stai o San Zanipolo? 
Ebbene non sono santi ma "soprannomi" che i veneziani hanno dato ai santi e che si sono talmente diffusi da identificare, ormai, santi e relative chiese ad essi dedicati. 
Vediamone qualcuno... 

 

Chiesa di San Moisè

Questa è facile: Moyses in latine e Moisè in italiano antico, significa Mosè ed infatti questa chiesa è dedicata all'antico personaggio biblico. 

Chiesa di Santa Maria Zobenigo

La Chiesa, in realtà dedicata a Santa Maria del Giglio, fu eretta dalla famiglia Giubenico, da cui il nome popolare di Santa Maria Zobenigo. 

Clicca qui per visitare gli interni:

Chiesa di Santa Maria del Giglio

Chiesa di San Lio

La Chiesa è dedicata a San Leone IX, abbreviato in san Lion e poi in San Lio, nome con cui oggi è conosciuta.

 

Chiesa di San Simon piccolo

Il nome corretto sarebbe Chiesa dei Santi Simeone e Giuda ma nessuno a Venezia la chiama così: è la Chiesa di San Simon Piccolo, nome la distingue dall'altra chiesa, vicina, di San Simon Grande
Nessun riferimento alla stature morali dei due santi ma semplicemente alle dimensioni delle chiese. Anche se, dopo la ricostruzione del 1718 San Simon piccolo sia divenuta più grande dell'altra, ha conservato il soprannome che ancora oggi la identifica. 

Approfondisci: San Simon piccolo

Chiesa di San Marcuola

Inutile cercare sul calendario: non esiste nessun San o Santa Marcuola. In realtà il nome Marcuola è un altro soprannome veneziano, per Ermagora. La Chiesa è infatti dedicata ai santi Ermagora e Fortunato. 

Chiesa di San Tomà

Questa è facile, Tomà sta per Tommaso, la chiesa - oggi chiusa e non visitabile -  è infatti dedicata all'apostolo Tommaso.  

Chiesa di San Stae

Stae è un nomignolo veneziano per "Eustachio". La Chiesa è infatti dedicata al martire romano il cui nome è stato abbreviato. 

Qui le foto degli interni: Chiesa di San Stae

Chiesa di San Trovaso

San Trovaso è una bella chiesa di Dorsoduro che si affaccia sul rio che porta sempre lo stesso nome. Ma anche in questo caso non esiste un santo di nome Trovaso. Si tratta di una contrazione con cui i veneziani hanno ribattezzato i santi Gervasio e Protasio. Non chiedetemi come si sia arrivati a "Trovaso", ma fatto sta che tutti la conoscono come la Chiesa di San Trovaso. 

La Chiesa di San Trovaso

Chiesa (o Basilica) di San Zanipolo

I santi qui sono due: Giovanni (Giani, Zani) e Paolo (Polo). Da cui la contrazione Zani-Polo. 

Chiesa dei Frari

La Chiesa di Santa Maria Gloriosa era la chiesa del convento dei Frati Francescani Minori (abbreviato in "Frari"). Il convento è stato poi soppresso da Napoleone e la chiesa è diventata parrocchiale, ma il nome è rimasto quello: Chiesa dei Frari o Santa Maria dei Frari. 

Approfondisci qui: La Chiesa dei Frari

Chiesa di San Zan Degolà

Questa chiesa è dedicata a San Giovanni Battista. Quindi San Zan sta per San Giovanni. E degolà?
Beh, la cosa si fa un po' truce ma se ti ricordi la storia di San Giovanni Battista finisce male: Salomé chiede la testa del Battista al padre per cui San Giovanni è finito "degolà", sgozzato. 

Chiesa della Madonna dell'orto

In realtà si tratta della Chiesa di San Cristoforo, ma tutti la conoscono come la Chiesa della Madonna dell'orto. Il nome si deve ad una statua miracolosa posta, appunto, in un orto. Oggetto di devozione popolare la statua fu posta all'interno della bellissima Chiesa di Cannaregio. Qui puoi conoscere la storia e vedere le foto:

Chiesa della Madonna dell'orto

Forse ti potrebbe interessare...